"Notiziario | Contabile, Fiscale, Lavoro e Previdenza"

servizi2.seac.it - SeacInfo

SeacInfo Seac Spa

28/1/2020 - Infortunio sul lavoro: assolto il dirigente delegato alla manutenzione

SeacInfo Amministrazione del personale
Infortunio sul lavoro: assolto il dirigente delegato alla manutenzione
In caso di infortunio al dipendente di un'azienda, il dirigente delegato alla manutenzione degli impianti deve essere assolto dall'imputazione di lesioni personali colpose, in quanto mero organo tecnico privo di autonomia decisionale.È quanto ha statuito la Corte di Cassazione con la Sentenza n. 3184 del 27 gennaio 2020, secondo la quale il suddetto dirigente non assume alcuna posizione di garanzia sulla sicurezza dei dipendenti, essendo tenuto a concordare con il datore di lavoro ogni piano di interventi da realizzare.

28/1/2020 - Cartella di pagamento crediti INAIL: termine di prescrizione quinquennale

SeacInfo Amministrazione del personale
Cartella di pagamento crediti INAIL: termine di prescrizione quinquennale
La Corte di Cassazione ha affermato che la prescrizione di un credito previdenziale, dopo che la cartella di pagamento è divenuta definitiva, non è di 10 anni, bensì di 5 anni.Con la Sentenza n. 1652 del 24 gennaio 2020, la Suprema Corte ha precisato che l'applicazione di tale termine si giustifica in quanto la cartella di pagamento di un credito INAIL non impugnata non può acquisire efficacia di giudicato, che è propria dei soli titoli giudiziali e non può essere estesa ad un atto amministrativo.

28/1/2020 - No licenziamento del quadro se non è provato l'impossibile ripescaggio in mansioni inferiori

SeacInfo Amministrazione del personale
No licenziamento del quadro se non è provato l'impossibile ripescaggio in mansioni inferiori
La Corte di Cassazione ha affermato che è illegittimo il licenziamento per giustificato motivo oggettivo del quadro direttivo se il datore non ha provato l'impossibilità di ripescaggio dello stesso.Con l'Ordinanza n. 1802 del 27 gennaio 2020, la Suprema Corte ha precisato che, ai fini della suddetta prova, il datore è tenuto a dimostrare l'impossibilità di reimpiego anche in mansioni inferiori, ricomprese nella sua professionalità, che lo stesso si sia reso disponibile a svolgere.

28/1/2020 - Mod. F24 anche per la registrazione degli atti privati: Provvedimento Agenzia delle Entrate

SeacInfo Fiscale
Mod. F24 anche per la registrazione degli atti privati: Provvedimento Agenzia delle Entrate
Con Provvedimento 27 gennaio 2020, l'Agenzia delle Entrate ha esteso le modalità di versamento di cui all'art. 17, D.Lgs. n. 241/1997 alle somme dovute per la registrazione degli atti privati (in termine fisso, in caso d'uso o presentati volontariamente per la registrazione) sulla base di quanto previsto dal D.P.R. n. 131/1986.In particolare, è previsto che il versamento dei tributi e dei relativi interessi, sanzioni e accessori dovuti in relazione alla registrazione degli atti privati, a decorrere dal prossimo 2 marzo, avvenga tramite il modello F24.È previsto un periodo di transizione per consentire che il cambio della procedura di versamento venga assimilato, ossia:dal 2 marzo 2020 è possibile iniziare ad utilizzare il Mod. F24;fino al 31 agosto 2020 è previsto l'utilizzo sia del Mod. F23 sia del Mod. F24;dal 1° settembre 2020 è obbligatorio l'utilizzo del Mod. F24.
GUARDA TUTTE LE NEWS