"DECRETO CURA ITALIA: BONUS 600 euro"

Il decreto “Cura Italia” riconosce un’indennità per il mese di marzo di 600 euro a favore dei lavoratori autonomi ma il bonus spetta anche a collaboratori, stagionali del turismo, lavoratori dello spettacolo ed agricoli.

CHI SONO I BENEFICIARI DEL BONUS?

LIBERI PROFESSIONISTI E CO.CO.CO

  • liberi professionisti con partita IVA già attiva al 23 febbraio, iscritti alla gestione separata INPS (rientrano in questa categoria anche i partecipanti agli studi associati o società semplici con attività di lavoro autonomo) ;
  • co.co.co. (collaborazioni coordinate e continuative) con contratto attivo al 23 febbraio e iscritti alla gestione separata;
  • Sono esclusi coloro che hanno già una pensione diretta, o che sono iscritti a un’altra forma di previdenza obbligatoria.

LAVORATORI AUTONOMI ISCRITTI ALLE GESTIONI SPECIALI DELL’AGO

  • artigiani;
  • commercianti;
  • agricoltori;
  • sono esclusi i titolari di un trattamento pensionistico diretto e gli iscritti ad altre forme di previdenza obbligatoria, ad esclusione della Gestione separata INPS.

LAVORATORI STAGIONALI DEI SETTORI DEL TURISMO E DEGLI STABILIMENTI TERMALI

  • Rientrano i lavoratori dipendenti stagionali dei settori del turismo e degli stabilimenti termali che abbiano cessato il rapporto di lavoro fra il 1° gennaio 2019 e il 17 marzo 2020.
  • non devono essere titolari di un trattamento pensionistico diretto e non possono avere un rapporto di lavoro dipendente in essere alla data del 17 marzo 2020.

LAVORATORI AGRICOLI

  • comprende gli operai agricoli a tempo determinato e le altre categorie di lavoratori iscritti negli elenchi annuali;
  • devono avere almeno 50 giornate di effettivo lavoro agricolo dipendente nel 2019;
  • non devono essere titolari di pensione.

LAVORATORI DELLO SPETTACOLO

  • iscritti al Fondo pensioni spettacolo;
  • almeno 30 contributi giornalieri versati nell’anno 2019 al medesimo Fondo;
  • reddito non superiore a 50 mila euro nel 2019;
  • non titolari di un trattamento pensionistico diretto né di rapporto di lavoro dipendente alla data del 17 marzo 2020.

PROCEDURA ONLINE DAL 30 MARZO

Per presentare la domanda e richiedere il bonus per i lavoratori autonomi, è necessario essere in possesso del Pin dispositivo rilasciato dall’Inps oppure essere in possesso di SPID, Carta di Identità Elettronica 3.0 (CIE), Carta Nazionale dei Servizi (CSN).

Come spiega il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico: “da lunedì 30 marzo 2020 saranno aperte le procedure per accedere ai 5 bonus: patite Iva, autonomi, lavoratori agricoli, del turismo e dello spettacolo”.

COME A.L.IM. TI AIUTERÀ

La nostra Associazione ti aiuterà nella presentazione della domanda all’Inps. Dovrai, soltanto, contattarci e fornirci le Informazione richieste.

GUARDA TUTTE LE NEWS