"Servizi professionali, vicino a te."

Un punto di riferimento per le aziende del Nord d’Italia che hanno come obiettivo la crescita. Imprenditori con una visione a lungo termine ai quali offrire un’assistenza che li sollevi dalla quotidianità della gestione aziendale fatta da adempimenti e burocrazia che tolgono linfa e forza alla spinta imprenditoriale. I nostri servizi sono orientati ad affiancare l’azienda nella quotidianità affrontando insieme tutti gli aspetti più “noiosi” del fare impresa in Italia.
Grazie al coinvolgimento di professionisti per ogni ambito di sbocco, la nostra Associazione diventa un punto di riferimento importante con l’indiscusso vantaggio di unificare in un’unica sede moltissime competenze.

Centralizzare tutti i servizi significa innanzitutto ottenere un immediato risparmio di tempo che nel mondo aziendale si trasforma in risparmio economico. La certezza di poter delegare ed esternalizzare presso un unico fornitore servizi che richiedono tempo e risorse che potrebbero essere più redditizie se applicate al core business della vostra azienda.

Sedi A.L.IM.:

l’Associazione è presente nelle seguenti regioni: Lombardia, Veneto e Piemonte. A fianco trovate tutti i recapiti per contattare velocemente la sede a voi più vicina.

NEWS&EVENTI

Notiziario | Contabile, Fiscale, Lavoro e Previdenza

servizi2.seac.it - SeacInfo

SeacInfo Seac Spa

27/1/2020 - Reverse charge per soggetti identificati direttamente in Italia: interpello

SeacInfo Fiscale
Reverse charge per soggetti identificati direttamente in Italia: interpello
Con Risposta ad interpello 24 gennaio 2020, n. 11, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti ad una società, residente in Polonia identificatasi direttamente ai fini IVA in Italia, che svolge attività di intermediazione e intende effettuare servizi nell'ambito del recupero di materiali 'end of waste'.L'Agenzia ha precisato che per la prestazione di servizi di intermediazione a clienti italiani, è previsto l'assolvimento dell'imposta da parte del cessionario/committente tramite reverse charge, con integrazione della fattura emessa senza IVA.Trattandosi peraltro nel caso di specie di attività di recupero di materiali 'end of waste', l'Agenzia sottolinea che si tratta di operazioni di cui all'articolo 74, settimo comma, D.P.R. n. 633/1972, "oggettivamente" rientranti nel meccanismo dell'inversione contabile, per le quali quindi gli obblighi IVA sono sempre in capo al committente.

27/1/2020 - Iper ammortamento e noleggio di macchinari a clienti italiani che operano temporaneamente all'estero

SeacInfo Fiscale
Iper ammortamento e noleggio di macchinari a clienti italiani che operano temporaneamente all'estero
Con Risposta ad Interpello 24 gennaio 2020, n. 14, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in merito all'agevolazione dell'iper ammortamento in caso di beni agevolabili dati a noleggio a clienti che li utilizzano temporaneamente presso cantieri esteri.Nel caso di specie, l'istante chiede se a tale circostanza possa essere applicato l'art. 7, comma 4, D.L. n. 87/2018, con cui è previsto che l'agevolazione dell'iper ammortamento sia riconosciuta anche qualora i beni agevolati siano per loro stessa natura destinati all'utilizzo in più sedi produttive e, pertanto, possano essere oggetto di temporaneo utilizzo anche fuori del territorio dello Stato.L'Agenzia delle Entrate ritiene che il caso di specie non rappresenta una delocalizzazione temporanea dei beni a struttura situata all'estero, in quanto i beni mantengono un nesso funzionale con l'attività di impresa svolta sul territorio nazionale. Pertanto sui beni in esame l'agevolazione dell'iper ammortamento non decade.

27/1/2020 - ANF: rinviate ad aprile le nuove modalità di compilazione dell'Uniemens

SeacInfo Amministrazione del personale
ANF: rinviate ad aprile le nuove modalità di compilazione dell'Uniemens
In merito alle novità introdotte nel corso del 2019 sulla modalità di presentazione delle domande di assegno al nucleo familiare, l'INPS con il Messaggio n. 261 emanato il 24 gennaio 2020 comunica che l'obbligatorietà della compilazione dell'elemento "InfoAggCausaliContrib" del flusso Uniemens è posticipata al periodo di competenza aprile 2020.L'Istituto conferma inoltre le indicazioni fornite con il Messaggio n. 4283/2019 in merito al conguaglio di importi ANF arretrati oltre i 3.000 euro, per i quali i datori di lavoro dovranno procedere all'invio di un flusso di regolarizzazione.

leggi tutte le notizie